Mindhunter: La storia vera del primo cacciatore di serial by John Douglas,Mark Olshaker,Donato Carrisi,Maria Barbara

By John Douglas,Mark Olshaker,Donato Carrisi,Maria Barbara Piccioli

«Nella cronaca della sua incredibile ed agghiacciante carriera, John Douglas consente a tutti noi di accompagnarlo in luoghi impensabilmente oscuri. Con lui esploriamo le ragioni dell'esistenza dei mostri.»
Patricia Cornwell

«Questo libro è un viaggio avventuroso dentro l. a. mente dei serial killer.»
Vittorino Andreoli

«Ha ispirato un'intera generazione di scrittori, autori televisivi e sceneggiatori. E ha di fatto perfezionato un linguaggio e un approccio - il profiling - che oggi tutti i lettori e gli spettatori conoscono.» dalla prefazione di DONATO CARRISI

C’è un solo modo in line with riuscire a dare los angeles caccia ai serial killer in attività: comprendere come pensano, capirne i ragionamenti according to quanto contorti, perversi e letali possano essere, e anticiparne così le mosse.
Ma c’è un solo modo in step with entrare nella mente di un serial killer: parlare con i suoi «colleghi» e predecessori.
Questa è stata l’intuizione di John Douglas, l’uomo che ha inventato il legal Profiling dell’FBI e che, consistent with farlo, ha dovuto confrontarsi con le più atroci menti criminali del suo pace. in step with anni, John Douglas ha interrogato in carcere gli assassini e gli stupratori seriali, indagandone le ossessioni e le perversioni, fronteggiando in prima personality l’orrore e l’orgoglio di questi mostri, in line with poter dare los angeles caccia advert altri mostri. limitless conversazioni con uomini come Charles Manson, il più famigerato serial killer della storia. Con John Wayne Gacy, l’uomo che, vestito da clown, uccideva senza pietà. Con James Earl Ray, sicario di Martin Luther King…
Questa è los angeles storia vera e agghiacciante di un uomo che non ha avuto paura di affrontare il Male nella sua peggior incarnazione contemporanea, pagando anche un alto prezzo personale. Ed è according to questo che los angeles vita e l. a. carriera di John Douglas sono los angeles «bibbia» non ufficiale di tutti gli scrittori e gli sceneggiatori che hanno riscritto il concetto di «crime fiction» così come oggi lo conosciamo e amiamo.

Show description

Il denaro fa la felicità? (Universale Laterza. Punti by Leonardo Becchetti

By Leonardo Becchetti

Ricchi e felici, poveri e tristi? Ma allora perché i messicani si dichiarano in media più felici degli europei e degli americani, nonostante siano indiscutibilmente più poveri? Se los angeles felicità è quantificabile, e sembra proprio che lo sia, alcune leggi fondamentali los angeles governano. Questo libro affronta il rapporto tra felicità e ricchezza, ne analizza problemi e paradossi e raggiunge conclusioni sorprendenti.

Show description

Ipermondo: Dieci chiavi per capire il presente (Sagittari by Vanni Codeluppi

By Vanni Codeluppi

Una vita accelerata, una merce in vetrina, in un'ipermetropoli dove sono le marche a plasmare l'identità e il consumo è diventato quasi paradossale. Come fare a trovare una rotta se il mondo nel quale viviamo promette a tutti felicità e benessere, ma in realtà dispensa soprattutto ansia e insoddisfazione? Se si presenta continuamente sotto l'aspetto di un mondo magico dove le persone possono esaudire qualsiasi desiderio, ma alla high quality non produce che frustrazioni?

Show description

Sociologia n. 3/2013: Rivista quadrimestrale di Scienze by Aa.Vv.,Andrea Bixio

By Aa.Vv.,Andrea Bixio

Sommario ANDREA BIXIO Premessa sul “mistero” della crisi economica e sociale italiana ROBERTO MAZZOTTA Introduzione MARIO BALDASSARRI Premessa govt precis PARTE PRIMA Tre premesse: Due crisi (Europa ed Italia) ed un mistero 1. Crisi Mondiale? No, crisi europea… 2. Dentro los angeles crisi europea, c'è l. a. crisi italiana three. Dentro l. a. crisi italiana c'è il mistero della finanza pubblica PARTE SECONDA Il mistero della finanza pubblica italiana: + Tasse – Spesa = three° debito pubblico del mondo? 1. Sessant'anni di finanza pubblica italiana: venti anni di saggezza, venti anni di dissennatezza, venti anni di “mistero” 2. Dati “tendenziali” e numeri “veri”: dov'è il mistero? three. l. a. verità sui conti pubblici dal 2001 al 2012: chi e di quanto ha aumentato tasse e spesa pubblica negli ultimi undici anni four. I numeri del DEF del 10 aprile 2013: i conti pubblici “tendenziali” 2013-2017 five. Non di soli saldi finanziari vive l'economia e l. a. finanza pubblica 6. Ed allora, basta Tolomeo, viva Copernico PARTE TERZA Le previsioni in step with l'economia italiana 2014-2018 1. Il coraggio delle scelte: occorre passare tra Scilla e Cariddi 2. Previsione tendenziale e proposta di politica economica PARTE QUARTA Effetti della Legge di Stabilità. Tendenze di lungo periodo Proposte substitute – govt precis di Mario Baldassarri Gli economisti: analisi e proposte Gli economisti: le analisi della spesa pubblica Analisi istituzionali Economia e mutamenti sociali e politici Dicono di noi in Europa Proposte della politica be aware GIUSEPPE DI GASPARE Anamorfosi dello “spread” (Globalizzazione finanziaria, guerre valutarie e tassi di interesse dei debiti sovrani) LUCIO D'ALESSANDRO Sociologia: verso dove?

Show description

Vita selvatica: Manuale di sopravvivenza alla modernità by Claudio Risé,Francesco Borgonovo

By Claudio Risé,Francesco Borgonovo

Siamo nel pieno di una crisi economica, politica, morale e ambientale che pare inarrestabile. L'Occidente sembra destinato a impoverirsi e a diventare trascurabile, mentre i Paesi dell'Est e del Sud del mondo continueranno a crescere. In Europa si fanno sempre meno figli, e aumentano le malattie non comunicabili e le cosiddette «malattie del benessere». Assieme alla nostra umanità, stiamo perdendo ciò che ci caratterizza e ci rende speciali: los angeles nostra cultura, il nostro spirito, il contatto con l. a. natura. Viviamo secondo quello che Eliot ha definito il principio del profitto e della perdita, governati dalle sole logiche dell'economia.
In un vivace scambio di spunti e di riflessioni, Francesco Borgonovo, giovane e brillante giornalista, e Claudio Risé, noto psicologo-analista junghiano, ci forniscono gli strumenti in keeping with comprendere i mali della contemporaneità. Muovendo dalla psicoanalisi, dalla sociologia e dalla filosofia, ma anche dal pensiero di poeti e intellettuali come Ezra Pound, Thomas Stearns Eliot e Henry David Thoreau, delineano los angeles fisionomia di una civiltà decaduta e ci mostrano, al contempo, los angeles through according to un possibile riscatto. Se è vero che nuvole fosche hanno coperto l'orizzonte, non tutto è perduto. Possiamo ancora cambiare il corso di molte cose, e tornare, infine, «a riveder le stelle».

Show description

Resistenze urbane (La cultura. Saggi) (Italian Edition) by Marzia Ravazzini,Benedetto Saraceno,M. Ravazzini,B. Saraceno

By Marzia Ravazzini,Benedetto Saraceno,M. Ravazzini,B. Saraceno

Metropoli: spazi in cui trovarsi, accogliere, proteggere, allargare lo sguardo; spazi che spesso finiscono consistent with allontanare, sviluppare tensioni, emarginazione e paura. Nelle città sconfinate, sovraffollamenti e solitudini desertiche, promiscuità e isolamento rischiano di connotare negativamente il nostro vivere urbano. Gruppi, che si autodefiniscono «normali», costruiscono schemi difensivi contro un «nemico pericoloso» che le persone più vulnerabili sono obbligate a incarnare. Ecco il teatro della città, palcoscenico talvolta duro e violento in cui nessuno ha scelto il ruolo che si trova a svolgere. Nei periodi di grande crisi economica l. a. sofferenza urbana si fa più acuta ed estesa, mentre i diritti civili e sociali s’indeboliscono, gli spazi di libertà diventano più angusti, i più deboli restano ai margini, come scarti della comunità. In un contesto simile è ancora lecito pensare a una dimensione di serena convivenza o di felicità? in step with il secondo anno consecutivo si conferma los angeles collaborazione tra il Saggiatore e il Centro studi sofferenza urbana (Souq). L’Annuario 2011 raccoglie riflessioni teoriche ed esperienze concrete di resistenza all’emarginazione e all’ingiustizia sociale. Dai limiti del welfare kingdom in Iran alla testimonianza drammatica di un «manicomio dell’orrore » in Sierra Leone, dalle politiche di salute mentale nel Regno Unito a un fortunato esempio di sostegno ai senza dimora in una città difficile come Napoli. Ogni contributo nasce according to documentare le molteplici strategie di promozione della salute urbana e, al pace stesso, consistent with offrire una nuova luce di speranza alla società degli anni a venire.

Show description

Gli ultimi padrini: Indagine sul governo di Cosa Nostra by Alessandra Dino

By Alessandra Dino

Il serpente cambia pelle. Cosa Nostra è in una delicata fase di transizione, con un vuoto di rappresentanza ai livelli più elevati del potere. Chi sarà il prossimo erede di Riina e di Provenzano?Quali sono le strategie in keeping with indirizzare i nuovi affari e ridefinire l'immagine del sodalizio?Nel pace, si sono scontrati due diversi modi di concepire l. a. guida di Cosa Nostra: l'uno, attraverso il terrore e le stragi; l'altro, attraverso l. a. mediazione e un solido, silenzioso, sistema di relazioni di potere. Salvatore Riina e Bernardo Provenzano hanno incarnato le due anime dell'organizzazione; dopo los angeles loro cattura, Cosa Nostra ha l. a. necessità di trovare qualcuno che con altrettanta abilità possa incarnare il carisma e l'autorevolezza dei suoi capi storici, guidando senza strappi il sodalizio mafioso in una difficile fase di trasformazione.L'erede al trono potrebbe essere Matteo Messina Denaro, great latitante con los angeles particolare abilità di sparire nel nulla.Alessandra Dino indaga in keeping with los angeles prima volta le vicende riguardanti lo scontro according to il potere, descrive una mafia che cerca rapporti sempre più stretti con il mondo della politica e dell'economia e produce essa stessa nuovi modelli organizzativi e nuovi stili di comando, tratteggia i profili dei protagonisti e stila un'inedita biografia del prossimo, e spietato, probabile leader.Ricordando anche are available questa situazione di stallo in cui si trova oggi l'organizzazione mafiosa «lo Stato potrebbe e dovrebbe approfittare in step with stroncare sul nascere le ambizioni e le speranze di chiunque voglia prolungare l. a. vita di Cosa Nostra, prima che sia l'organizzazione stessa advert approfittarne, grazie alla sua, ormai proverbiale, capacità di adattamento. Muoversi in questa direzione non porterebbe certamente alla sconfitta definitiva della criminalità organizzata, ma potrebbe reciderne un importante ramo, registrando un altro considerevole passo nella direzione della sconfitta di Cosa Nostra che come ricordava Giovanni Falcone alla stregua di ogni fenomeno umano, ha avuto una sua origine e avrà comunque una sua inesorabile fine».L'analisi del vertice di Cosa Nostra è un punto di snodo cruciale nella costruzione di una teoria credibile dell'universo mafioso, delle sue regole di inclusione, delle sue gerarchie, delle sue strategie e alleanze. in step with questo il libro di Alessandra Dino è di grande utilità nella ricerca di un approccio più serio e più avanzato.Nando dalla Chiesa, "L'Indice"Alessandra Dino ricostruisce una storia crudele con documenti di prima mano, come se si occupasse dei massacri nella ex Jugoslavia, e si immerge tra le macerie della guerra civile siciliana in keeping with cercare los angeles chiave della nuova leadership."il venerdì di Repubblica"

Show description

L'industria della carità: Da storie e testimonianze inedite by Valentina Furlanetto

By Valentina Furlanetto

Questo libro racconta un mondo, quello della solidarietà, di cui non si sa abbastanza. Tra sms che salvano, adozioni a distanza, partite del cuore, campagne televisive, azalee e arance benefiche, quanti milioni di euro raccolti arrivano a chi ha bisogno? l. a. risposta che viene fuori dalle testimonianze di cooperanti italiani e internazionali e dai più recenti dati di bilancio (quando sono disponibili: in Italia non c’è l’obbligo di pubblicare un vero e proprio bilancio economico-finanziario) è che tra revenue e non revenue c’è ormai poca differenza. Migliaia di associazioni sono in lotta una contro l’altra in step with i fondi, quelle più grandi spendono milioni in line with promuoversi e farsi conoscere, intanto le più piccole sono schiacciate dalla concorrenza. Gli stipendi dei supervisor del settore non revenue sono ormai uguali a quelli delle multinazionali (la buonuscita milionaria di Irene Khan, ex segretario generale di Amnesty overseas, è solo los angeles punta dell’iceberg). Ma i soldi non sono che una parte della questione, c’è molto altro da sapere. Che high-quality fanno i vestiti che lasciamo ai poveri? Come funziona il sistema delle adozioni internazionali? E il commercio equo e solidale? los angeles filantropia ha fatto cose importanti, ma è anche il simbolo del fallimento della politica. Gli esseri umani non dovrebbero dipendere dalla generosità di altri. Se poi questa generosità diventa un enterprise è importante raccontarlo in keeping with impedire che qualcuno si arricchisca sulla buona fede dei donatori.

Show description

Spettri dell'altro: Letteratura e razzismo nell'Italia by Riccardo Bonavita

By Riccardo Bonavita

Negli anni Trenta los angeles cultura italiana si popola di immagini, stereotipi, schemi mentali che saranno poi selezionati e amplificati dalla propaganda di regime in step with sostenere l. a. campagna razzista e conferire efficacia, persuasività e immediatezza alle dottrine e alle politiche fasciste. Il libro documenta l. a. vasta circolazione di pregiudizi, credenze ed atteggiamenti razzisti nella produzione letteraria del nostro paese tra Otto e Novecento, identificando il razzismo come pregiudizio condiviso e, insieme, ideologia da diffondere. L'analisi di un vasto corpus narrativo di romanzi e racconti dedicati alla vita nelle colonie, lo studio dell'antisemitismo nella letteratura di consumo e l'attenzione a determine esemplari come quella di Papini confluiscono nella trattazione, volta a ricostruire e interpretare le rappresentazioni letterarie italiane delle due principali determine dell'alterità: gli ebrei e le genti di colore.

A cura di Giuliana Benvenuti e Michele Nani.

Show description